5 Domande per capire se ti serve un crm

28/04/17 13.08 / Di Paolo Fusaro

Se sei un imprenditore o un sales manager avrai sicuramente sentito parlare di CRM ma cos’è realmente un CRM? L’acronimo C.R.M. significa letteralmente Customer Relationship Manager e, nella sua accezione più semplice, racchiude gli strumenti che permettono la gestione delle relazioni imprenditoriali e di tutti i dati e informazioni ad esse collegati. Tramite un CRM è possibile immagazzinare un grande numero di informazioni su clienti e prospect, dai dati anagrafici agli strumenti di contatto, dalle comunicazioni agli obiettivi di vendita e, se posizionato nel Cloud, permette l’accesso in tempo reale per tutti quelli che necessitano quelle informazioni. Spesso piccole aziende utilizzano strumenti alternativi per raggiungere alcuni di questi risultati, magari utilizzando fogli di calcolo e agende elettroniche, client di posta e social networks, ma questi metodi mostrano i propri limiti al crescere del numero di informazioni che devono essere elaborate.


 Per capire se è giunto il momento di utilizzare un CRM nella propria azienda può essere utile valutare i seguenti punti:

 

1. Esiste una singola fonte di informazioni?

Ad oggi i contatti di alcuni clienti vengono salvati in un foglio di calcolo, altri su fogli che verranno persi, e i membri del tuo staff non vedono i reciproci contatti.

Se non memorizzi tutte le informazioni in un solo posto, stai limitando la tua capacità di capire in che modo i tuoi clienti si relazionano con la tua azienda e i tuoi dipendenti.

 

2. Reportistica e analisi dei dati sono processi semplici?

In un mondo perfetto ogni mese dovresti avere un report per ogni sales team in cui viene mostrato il progresso rispetto alle quote previste, o sono evidenziati i migliori venditori del periodo.

Nella realtà questi report non vengono creati perché portano via troppo tempo ed è troppo complesso raccogliere le informazioni necessarie.

 

3. Le informazioni sono sotto controllo?

Ti è difficile programmare incontri con client e prospect, hai molte importanti riunioni in arrivo ma il team di vendita non sempre riesce a trasferirti tutte le informazioni utili, e soprattutto, quando un impiegato lascia l’azienda, un grande numero di informazioni va perduto.

 

Articolo-CRM.jpg

 

4. Accedi ai dati importanti in tempo reale?

I tuoi rappresentati sono sul campo, incontrano possibili clienti e raccolgono nuove informazioni, ma queste vengono archiviate su pezzi di carta o salvate su computer personali.

Non hai a disposizione un metodo facile e veloce per salvare le informazioni in un’applicazione mobile che le condivida istantaneamente con tutto il team.

 

5. Personalizzi il rapporto con i tuoi clienti?

Non hai un approccio diversificato ai clienti basato sul valore che portano all’azienda. Mandi invece lo stesso tipo di comunicazioni e messaggi a tutti i clienti e prospect, a prescindere da quale sia la loro posizione nel processo di acquisto, il loro mercato di riferimento o il loro settore di appartenenza.

 

 

Se alcune delle situazioni presentate rispecchiano la tua realtà aziendale, l’acquisizione di un CRM porterà sicuramente un miglioramento nella gestione dei clienti e delle informazioni.

Con un CRM avrai piena visibilità sulle attività dei tuoi team di vendita, potrai avere report tempestivi sui progressi interni e aprire canali di collaborazione tra i gruppi di lavoro.

In poche parole, proprio quello che ti serve per portare il tuo business al livello successivo.

 

Paolo Fusaro

Topics: Inbound Marketing

Paolo Fusaro

Scritto da Paolo Fusaro

Appassionato di tecnologia e con un'esperienza in ambito Digital maturata collaborando su progetti di Lead Generation & Management per multinazionali prevalentemente B2B, è esperto di processi di vendita e responsabile della Digital Sales Pipeline di Digital Building Blocks.

Potrebbe interessarti:

Unisciti al cambiamento

Banner webinar dbb

Iscriviti alla newsletter

Articoli recenti